Prima dell’alba e subito dopo di Rosalia Messina


PRIMA DELL’ALBA E SUBITO DOPO di Rosalia Messina

La fine dei sogni, sottintesa al titolo, la sua ora, ci relega in una atmosfera priva di luce e di voci.
Questo è il filo conduttore dei racconti che, sempre narrati in prima persona seppure con alternanze, quindi sotto il segno della incomunicabilità, porta Rosalia a tratteggiare una galleria di personaggi dalla forte connotazione psicologica e linguistica contemporanea ( approda tutta la meglio gioventù post-qualche-cosa ) che con acume e stoicismo, pur sempre in un vissuto quotidiano, affondano in un mondo disincantato, mitigato solo dal barlume dei ricordi. Lo stile è sobrio, efficace, a volte decisamente originale e crudo nelle espressioni ( I nostri ciao si sono incrociati come spade. O ancora: dotata di una voce balsamica, raccontando storie di gioventù e di un futuro ancora da spolpare).
Il destino, il fato, colpisce ineluttabile, e inutilmente la ragione e tutta l’avvedutezza gli si oppongono:
Volevo conoscerla profondamente. Decifrarla. Divorarla.
Oppure: non era suo padre ma si sforzava di essere paterno, causandogli un senso di nausea. Cosa può salvarci, viene da chiedere, in questo ambiente umano rinsecchito: forse l’intelligenza, la dignità, l’ironia:
La sua spina nel fianco non era la perdita degli uomini… dell’amica… dell’amico… La sua spina nel fianco era costituita dalle persone che aveva deluso, che si aspettavano da lei cose che non era stata in grado di fare, di essere, di dare.
Grazie Rosalia di averci dato questi racconti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le mie recensioni, narrativa. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Prima dell’alba e subito dopo di Rosalia Messina

  1. Rosalia ha detto:

    Grazie a te, Andrea, per questa recensione attenta e calorosa.

  2. Andrea Masotti ha detto:

    Sai che considero i tuoi racconti, più volte giustamente premiati, quanto a stile tra i più interessanti letti recentemente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...