Una poesia dedicata da Fabio Pinna


Fabio Pinna

E’ la prima volta che qualcuno mi scrive, un testo originale e suggestivo. Profondo e leggero. Mi pare quasi di nascere una seconda volta. Grazie a Fabio Pinna, poeta e fondatore di “Leggere a Colori”.

Poesia al buio (per Andrea)

Forse a volte ci sentiamo speciali e incompresi come certe poesie che non si studieranno mai a scuola. Forse componiamo versi fatti di fatiche e speranze, impieghiamo anni per andare a capo, qualcuno ci leggerà in due minuti netti e gli basterà avere la sua interpretazione.

La luce si abbassa, la poesia si trasferisce negli occhi, immobili. Qualcuno ha paura di guardarli, qualcuno ha sempre paura di inciampare per colpa nostra nella verità e sentire quanto è dura la vita da per terra. Hai una famiglia che ti vive nelle stanze, non si arriva fin lì senza aver perso qualcosa. Senza sentirsi sbeccati a sufficienza come certi pianerottoli di Lorenteggio, senza sentirsi arrabbiati per tutte le tasse pagate sulla cubatura dei sorrisi.

Però sei la poesia che si può leggere anche al buio con gli occhi del cuore. Gli a capo sono le cicatrici, il titolo non sarà mai davvero così importante, la fine varrà tutto quello che è esploso in anni di cuore. Sulle cose, sulle persone.

A volte vorremmo bussare più forte, rifare le cose meglio, buttare le cose prima, difendere le nostre poesie fragili da tutto, fare la conta di chi c’è e poi chiudere tutto. Privatizzare lo Stato d’animo. Invece non riusciamo, siamo qui per tutti come il pavimento di un hotel tre stelle di Roma. Ci legge in due minuti, senza immaginare le paure dietro ogni a capo, qualcuno che resta qualcuno.

Tu lascia un sorriso sulle cose ogni volta che tornano perché questo gli resta sopra anche quando non torneranno più, trattieni il respiro anche per quando non potrai, fatti leggere gli occhi al buio da chi ti vive nelle stanze.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...