L’equilibrio imperfetto di Lucia Sallustio


lequilibrio-imperfetto

L’amore nelle sue sfumature adolescenziale, passionale e soprattutto romantico è il vero protagonista del romanzo, è l’astro che guida Rossella (sarà casuale la corrispondenza con l’eroina di “Via col vento”?) attirandola verso contrade europee dove affinerà i propri studi, contesa tra nuove esperienze umane e lavorative e tra due coetanei, Max audace e dionisiaco e Angelo apollineo e tenero, rendendola fragile e incerta così come la figura che campeggia nella copertina. Figura che a ben vedere potrebbe cadere a destra o a sinistra del filo teso, ma in ogni caso non è disposta a perdere la cartella del lavoro da svolgere.
Il secondo protagonista è il mare, uno sfondo sempre vivo e cangiante tra il nord e il sud, il grigio cupo d’Irlanda e l’azzurro luminoso del Mediterraneo, che influenza di volta in volta l’umore e l’atteggiamento di Rossella.
La narrazione di avvale di una lingua scorrevole e precisa, con misurate aperture poliglotte che ben si addicono ai vari scenari e allo studio di Rossella. Un accenno a parte merita il richiamo originale ai ricordi d’infanzia, a quella terminologia dialettale di uso domestico nel sud italico che è il riferimento delle donne di una generazione precedente, a quella “destina” , il destino delle donne, che le confinava in un ruolo sottomesso e disprezzato da cui Rossella è decisa ad affrancarsi.
L’impianto e le problematiche riflettono bene il difficile passaggio tra le varie età della vita, si accavallano i ricordi d’infanzia, le crisi giovanili, la concretezza e le mete di una donna. Dalla fuga all’estero, lontano dal clima paesano troppo angusto, si giunge a una visione di sè con occhi nuovi, uno sguardo critico che porterà a una rivalutazione, una rinnovata fiducia in chi ha saputo superare le prime grandi difficoltà. Ognuno di noi ha un piano in mente, in questo percepisce l’”altro” come un soggetto consenziente. Rossella scopre invece nel movimentato finale che una vera relazione si struttura sul reciproco cedimento, non può esistere se ognuno mantiene i propri progetti inalterati rispetto all’esistenza dell’altro. Questo è il messaggio che Lucia Sallustio intende lasciare a chi ama.

L’equilibrio imperfetto di Sallustio Lucia, Intermedia Edizioni. Prezzo € 13

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le mie recensioni, narrativa, scrittura. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’equilibrio imperfetto di Lucia Sallustio

  1. Pingback: La recensione di Andrea Masotti al romanzo “L’equilibrio imperfetto” | Lucia Sallustio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...